Servizi per la patente

Cosa portare in autoscuola:

  • Patente di Guida
  • Comunicazione da parte del DDT di sottrazione dei punti

F.A.Q.:

Quando fate i corsi?

I corsi vengono organizzati con cadenza mensile / bimestrale e comunque in base al numero di candidati che ne fanno richiesta.

E' possibile iscriversi ai corsi solo dopo aver ricevuto la comunicazione dell'avvenuta sottrazione dei punti da parte del Dipartimento per i trasporti terrestri. Non è possibile frequentare più di un corso per ogni comunicazione pervenuta.

In che orari?

Il corso viene organizzato in modo flessibile cercando di assecondare le necessità dei clienti, è molto frequente che il corso si svolga tra le 19:00 e le 21:00.

Quanti punti recupero?

I titolari di patente A1-A-B-BE possono effettuare il corso per il recupero massimo di 6 punti.

I titolari di patente C-CE-D-DE  possono effettuare il corso per il recupero massimo di 9 punti.

Quanto dura il corso?

Il corso per il recupero massimo di 6 punti deve svolgersi entro un tempo massimo di 15 gg., le lezioni non possono avere una durata superiore alle 2 ore giornaliere

Se rimango assente?

Sono consentite al massimo 4 ore di assenza che però devono essere obbligatoriamente recuperate. Si precisa che un numero di ore di assenza superiore a 4 comporta la ripetizione dello stesso (il partecipante, come da decreto, viene considerato assente dopo 15 minuti dall'inizio della lezione).

Dopo quanto mi accreditano i punti?

Al termine del corso verrà rilasciato un attestato di frequenza che certifica il recupero dei punti. Il reintegro dei punti decorrerà dalla data di rilascio dell'attestazione di frequenza del corso. Qualora il Centro Elaborazione Dati dei Dipartimento Terrestri ricevesse, in data anteriore a quella dell'attestato di frequenza del corso, la comunicazione di perdita totale del punteggio residuo, il conducente non potrà godere dei benefici del corso stesso e, quindi, dovrà sottoporsi ad esame di revisione. E' possibile conoscere in tempo reale il numero di punti della propria patente chiamando da telefono fisso il n° 848 782 782 e digitando, tramite operatore elettronico, la propria data di nascita ed il proprio numero di patente.

Posso iscrivermi a due corsi contemporaneamente?

No, per iscriversi al corso è necessario essere in possesso della lettera del D.T.T. che attesta l'avvenuta sottrazione dei punti ed è quindi possibile effettuare solo un corso per ogni comunicazione ricevuta.

Sono in possesso di una patente di categoria superiore(C-D-CE-DE- CAP), posso iscrivermi al corso per il recupero di 6 punti invece che a quello di 9?

No, i titolari di cap o di patenti di categoria superiore possono partecipare solo al corso per il recupero di 9 punti.

Esistono corsi per il recupero di soli 2 punti?

No, i corsi di recupero per i possessori di patente B, sono di un solo tipo e consentono di recuperare un massimo di 6 punti. Se attualmente ha 18 punti ne recupera solo 2 e torna ai 20 iniziali, colui che ne ha 16 ne recupera solo 4 tornando ai 20 iniziali, colui che ne ha 12 ne recupera 6 e "arriva" a 18 etc.

Sono un neopatentato e per effetto del raddoppio con una sola infrazione mi sono stati tolti 20 punti, posso comunque partecipare al corso di recupero?

No, per iscriversi al corso di recupero è necessario essere in possesso della lettera del D.T.T. che attesti almeno 1 punto residuo. Nel Suo caso sarà disposta la revisione della patente.

In passato ho commesso un' infrazione con perdita di 10 punti e sono già in possesso della relativa lettera del D.T.T. Ieri mi è stato contestato un verbale con ulteriore perdita di 10 punti, posso iscrivermi al corso di recupero?

Si, può iscriversi al corso utilizzando la lettera del D.T.T. in suo possesso e dovrà però terminare il corso prima che venga comunicato all'anagrafe nazionale degli abilitati alla guida la perdita dei successivi 10 punti. In altre parole, considerando che il trasgressore ha 60 gg di tempo per pagare la sanzione e definire quindi la contestazione, sarà conveniente partecipare subito al corso di recupero e solo successivamente pagare la sanzione.

Alla perdita totale dei punti mi verrà ritirata la patente o potrò ancora guidare?

Alla perdita totale del punteggio, il titolare della patente deve sottoporsi all'esame di idoneità tecnica. A tal fine, l'ufficio del Dipartimento per i trasporti terrestri competente per territorio, su comunicazione dell'anagrafe nazionale degli abilitati alla guida, dispone la revisione della patente di guida. Qualora il titolare della patente non si sottoponga ai predetti accertamenti entro trenta giorni dalla notifica del provvedimento di revisione, la patente di guida è sospesa a tempo indeterminato, con atto definitivo, dal competente ufficio del Dipartimento per i trasporti terrestri. Pertanto, se il conducente si sottopone agli esami di revisione nei tempi previsti rimarrà in possesso della propria patente e potrà continuare a guidare.

In che cosa consiste la revisione della patente?

In caso di perdita totale del punteggio, il titolare della patente deve sottoporsi all'esame di idoneità tecnica. In altre parole dovrà sostenere un esame teorico svolto in forma orale ed un esame pratico di guida.

Che conseguenze avrà l'esito della revisione patente?

Se gli esami di revisione avranno esito positivo saranno reintegrati i 20 punti iniziali. Se l'esito sarà invece negativo verrà disposta la revoca della patente di guida e la persona in oggetto per poter guidare dovrà conseguire una nuova patente.

Al termine del corso di recupero dovrò sostenere un esame?

No, è necessaria solo la frequenza del corso.

Dopo quanto tempo dall'infrazione riceverò la comunicazione che mi consente di iscrivermi al corso?

Dipende, il trasgressore ha 60 gg di tempo per pagare la sanzione e definire quindi la contestazione. Entro trenta giorni dalla conoscenza da parte dell'organo di polizia dell'avvenuto pagamento della sanzione, lo stesso ne dà notizia all'anagrafe nazionale degli abilitati alla guida il quale invierà in seguito la comunicazione dell'avvenuta decurtazione dei punti.

 

Date le continue modifiche delle procedure e dei documenti necessari, invitiamo sempre gli interessati a consultare l’ufficio per verificare l’esattezza di quanto sopra scritto.